Stampa

L'usucapione: cos'è e come funziona

 La legge epr tutti.it

 Il possesso pacifico, continuo e in pubblico di un bene mobile o immobile può consentire di diventare proprietari del bene stesso senza bisogno di un accordo con il legittimo proprietario. Si tratta dell'usucapione. Vediamo come funziona.

 L'usucapione è un modo per diventare proprietari [1] di un bene senza bisogno di un contratto, di un testamento e, addirittura, senza bisogno di un accordo con il proprietario del bene.

 

 Comportamento del possessore

 

Si diventa titolari di un bene altrui, anche se si è in mala fede (ossia si sappia che il bene è di proprietà di un altro soggetto) purché

 

- si sia posseduto il bene (cioè lo si abbia utilizzato o comunque se ne sia usufruito in qualche modo);

 

- per un periodo di tempo predeterminato di 20 o 10 anni (v. sotto);

 

- e ci si sia comportati, durante questo periodo, come se si fosse i veri proprietari, cioè alla luce del sole e davanti a tutta la collettività (pertanto non potrà usucapire un casolare il barbone che di notte vi acceda di nascosto, senza farsi vedere da nessuno).

Per continuare clicca qui

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (L’usucapione.pdf)L’usucapione.pdf70 kB
Categoria: Informazioni di contenuto legale